Abito il mio vuoto, il nulla.

“Dio ha creato le terre con i laghi e i fiumi perché l’uomo possa viverci. E il deserto perché l’uomo possa incontrare la sua Anima.”
(proverbio Tuareg)

 

Il deserto è il luogo di rivelazione dell’Anima.

L’esperienza è di natura spirituale, pertanto l’intento del cammino supera la dimensione turistica, culturale e naturista. Si svolge nel deserto tunisino del Sahara, nei pressi di Remada (clima secco, con temperature medie: diurna 35°, notturna 20°). La prima notte e l’ultima sono in hotel, le altre nelle tende preparate dai beduini, che si occupano anche dei pasti. La maggior parte del tempo quindi si vive nel deserto, accompagnati da attività, meditazioni, rituali e pratiche sacre, per riconoscere e abitare la dimensione del vuoto. Le proposte si svilupperanno a partire dall’impatto forte con il nulla del deserto. Pertanto, occorre un allenamento al lavoro interiore, con le pratiche di visualizzazione, respirazione e posture corporee. Ci sono anche dei beduini sufi, che accompagnano le serate e le danze sacre intorno al fuoco.

Conduce Cristiano Marcucci, coadiuvato da Marco Ferrante.

 

13-20Aprile 2024  

Costo: 1.300€

Il costo include i voli, i pernottamenti, tutti i pasti (bevande escluse), i trasferimenti interni (bus e dromedari) e l’assicurazione sanitaria, esclusa quella dell’eventuale annullamento del viaggio (da fare a parte); una guida beduina a totale disposizione del gruppo e altri beduini a servizio nel l’accampamento del deserto. E’ indispensabile il passaporto.

Gruppo da 17 (max) persone. L’esperienza è individuale, non è possibile partecipare in coppia.

 

Per l’iscrizione è necessario un colloquio preliminare con donCri.

All’atto dell’iscrizione occorre versare una caparra di 800€.

Per definire l’iscrizione occorre inviare una mail, con i propri dati anagrafici, dati del passaporto, residenza e telefono, con l’acconto versato.

Iscrizioni a partire dal 1° gennaio 2024.

Ulteriori Info: Antonella 327.7425683